Catasto Teresiano del 1722

La proprietà fondiaria nel comune di Minoprio rilevata nel 1722 dal Catasto Teresiano

Catasto Teresiano del 1722 vertemate con minoprio L’imperatore d’Austria Carlo VI avviò, nel 1718, il censimento di tutte le proprietà fondiarie del Ducato di Milano e quindi anche di quelle dei comuni di Vertemate e di Minoprio. Per Minoprio (Pieve di Fino, Contado di Como, Stato di Milano) la rilevazione generale cominciò il 18 aprile e terminò il giorno 7 maggio 1722, ad opera di un apposita commissione nominata dallo stesso Imperatore Carlo VI. La rilevazione era finalizzata alla formazione del nuovo sistema censuario che entrerà in vigore solo nel 1760, sotto il governo dell’Imperatrice Maria Teresa, e verrà denominato perciò Catasto Teresiano. Dalle mappe delle misurazioni del 1722 si rileva che l’allora comune di Minoprio (comprendente un territorio totale di circa 3159 pertiche milanesi1 era costituito in massima parte da alcune grandi proprietà. I proprietari più importanti erano i seguenti:

– marchese Raffaello Raimondi, con 1061 pertiche milanesi (pm)
– reverende Madri di Cernobbio: 996 pm,
– reverendi Padri di san Giovanni Pedemonte di Como: 415 pm,
– reverende Madri di Sant’Anna di Como: 117 pm.
Anche la comunità di Minoprio figurava tra i possessori con 2 mappali di proprietà per un totale di 222 pm. Tra i possessori minori anche un conte Ventura Carcano con 4.08 pm, il marchese Giorgio Clerici con 15.20 pm, il marchese Francesco Porro con oltre 40 pm, le reverende Madri di Santa Maria di Canturio con oltre 30 pm, I’ Ospedale maggiore di Como con 10.08 pm e le reverende Madri dell’Ascensione di Como con 6.18 pm. Come si può constatare Minoprio era in quel secolo una piccola colonia di possessori forestieri, nobili e principalmente enti religiosi, beneficiari come si può presumere di donazioni da soggetti diversi.
Scorrendo l’elenco dei maggiori possessori si pensa all’origine di quelle importanti proprietà e sembra di poter cogliere gli echi di un lontano passato, allorquando nella sovranità dell’imperatore era la somma di tutti i poteri che a cascata si ridistribuivano sui gradi inferiori, con la concessione di benefici, regalie e “banni” (ossia possedimenti territoriali, appunto!), privilegi e fette di potere. Donazioni e privilegi che venivano concessi da re e imperatori non solo a dignitari laici ma anche a monasteri e chiese, poiché gli abati e vescovi erano pesso chiamati a svolgere funzioni di consiglieri, cancellieri, messi regali o imperiali, titolati a goderne localmente, ovvero a redigere gli strumenti pubblici ed a compiere atti (anche di donazione) in nome del sovrano.
Tra i possessori non titolati è presente un Giuseppe Capitanio (circa 8 pm), il quale potrebbe essere il solo antesignano di quella schiera di piccoli proprietari ai quali andrà il territorio frazionato nei secoli successivi, in particolare dopo la prima guerra mondiale. Si allegano ,e mappe della rilevazione di Minoprio (riprodotte su gentile concessione dell’Archivio i Stato di Como), sulle quali sono state contornate con diversi colori le proprietà più importanti di quel territorio.

La nostra associazione si propone di effettuare un’analoga ricognizione della situazione fondiaria di Vertemate nello stesso periodo storico, per poi seguire l’evoluzione della proprietà fondiaria delle due comunità fino all’affermazione della piccola proprietà rurale. Questo avvenne a partire dal 1920, periodo caratterizzato dalle dismissioni delle grandi proprietà mediante frazionamenti progressivi delle stesse, per Vertemate quelle dell’Abbazia e degli Olginati.
Luigi Melli
Di seguito si riproducono, semplificate, le 6 tavole principali del Catasto Teresiano che iilustrano le suddivisione particellare del territorio di Minoprio (per gentile concessione dell’Archivio di Stato di Como).

Ricordiamo che le seguenti foto sono soggette al copyright, pertanto la riproduzione di esse, anche solo in parte, deve essere autorizzata.

Catasto teresiano 1722 vertemate con minoprio - tav.1

Catasto teresiano 1722 vertemate con minoprio - tav.2

Catasto teresiano 1722 vertemate con minoprio - tav.3

Catasto teresiano 1722 vertemate con minoprio - tav.4

Catasto teresiano 1722 vertemate con minoprio - tav.5

Catasto teresiano 1722 vertemate con minoprio - tav.6

Catasto teresiano 1722 vertemate con minoprio - tav.7

DISTINTA dei “POSSESSORI” del COMUNE di MINOPRIO, Pieve di Fino, Contado di Como, Stato di Milano, tratta dalla MAPPA del 1722, stesa in occasione della misura generale per il nuovo censimento, finalizzata al nuovo Castasto, poi denominato TERESIANO

Possessori principali:


> 1. Signor Raffaello Raimondi
> 2. Reverendi Padri di San Giovanni Pedemonte
> 3. Comunità di Minoprio
> 4. Reverende Madri di San Anna di Como
> 5. Sig. Ottavio Sala
> 6. Reverende Madri di Cernobio
> 7. Elenco delle particelle non colorate risultanti dalle mappe


1. Signor Raffaello Raimondi

N.Mappale Tipo Consistenza (pertiche.tavole)
1 Aratorio con 24 moroni e 12 novelle 98.17
12 Aratorio con 17 moroni 11. 6
22 Aratorio con 5 moroni mezzani 11
27 Pascolo 8.06
28 Aratorio 4.06
31 Aratorio 6.00
37 Aratorio avvitato 6.18
38 Aratorio 5.03
39 Pascolo 5.30
40 Zerbo 1.20
41 Pascolo 5.08
43 Aratorio con 3 moroni mezzani 34
44 Aratorio con 14 moroni mezzani 24.12
48 aratorio avvitato 1.03
49 Orto 1.03
51 Orto 0.13
55 Aratorio con 26 l\/Ioroni mezzani 18.12
56 Prato asciuto 10.12
60 Aratorio 2.00
74 Aratorio con 25 l\/Ioroni mezzani 23.18
75 Orto 5.00
79 Prato asciutto 5.09
81 Costa boscata di taglio 1.03
82 Aratorio 1.23
85 Orto 1.13
89 Orto 0.15
90 Aratorio 0.06
92 Bosco di castagno da taglio 20.10
97 Zerbo 0.22
100 Brughiera nuda con castagni 23.09
103 Rippa boscata da taglio 1.10
104 Aratorio avvitato 16.00
111 Pascolo boscato in costiera 31.20
114 Brughiera boscata in costiera 25.06
116 Brughiera boscata in costiera 58.12
117 Bosco di roveri da cima 40
119 Bosco di roveri da cima 6.12
120 Ronco 46.05
124 Brughiera boscata in costiera 18.06
128 Brughiera boscata in costiera 34.06
137 Prato asciuto 11.18
138 Prato asciuto 1.18
151 Aratorio con 17 moroni 14.15
153 Brughiera nuda 6.06
154 Aratorio con 20 moroni mezani 41.08
157 Aratorio 6.18
162 Aratorio con 7 moroni mezani 42.06
165 Zerbo 1.08
167 Brughiera nuda 18.02
170 Aratorio 19.06
175 Costiera boscata di castagni di taglio 14.06
178 Aratorio con 12 moroni mezani 12.21
182 Aratorio 30
186 Prato sor…mos (?) 15.08
187 Aratorio con 4 moroni vecchi 6.06
189 Aratorio con 61 moroni mezanì 101.06
194 Pascolo 2.12
196 Bosco di taglio in costiera 9.06
200 Prato asciuto 5.12
202 Prato asciuto 4.06
210 Brughiera nuda 8.15
215 Aratorio 40
217 Brughiera nuda 18.06
Totale 1061 pm

2. Reverendi Padri di San Giovanni Pedemonte

N.Mappale Tipo Consistenza (pertiche.tavole)
16 Aratorio 12.22
20 Aratorio 8.14
45 Aratorio 17.18
53 Zerbo 3.06
58 Prato asciuto 3.21
54 Brughiera nuda 5.21
61 Prato asciuto 12.14
66 Aratorio 8.12
68 Aratorio 8.02
70 Bosco di castagno di taglio 3.12
73 Aratorio con 5 moroni 7.20
115 Brughiera bcscata in costiera 13.03
118 Brughiera nuda 4.08
126 Aratorio 5
127 Zerbidc abricato (7) 6.12
142 Prato asciuto 29.08
146 Aratorio 13.20
159 Aratorio 68.12
164 Brughiera nuda 3.03
166 Aratorio 5.02
171 Aratorio 17.18
183 Aratorio 33.12
184 Prato asciuto 2.03
185 Aratorio 5.15
191 Aratorio 5.00
191 bis Aratorio avvitato 6.21
193 Brughera Boscata Costiera 19.20
195 Bosco di taglio 21.21
197 Bosco di taglio 1.03
198 Prato Asciuto 7.03
203 Prato Asciuto 7.18
206 Prato Asciuto 2.06
207 Aratorio 12
208 Bosco di taglio 3.18
211 Brughiera nuda 17.06
214 Brughiera nuda 9.10
Totale 415 pm

3. Comunità di Minoprio

N.Mappale Tipo Consistenza (pertiche.tavole)
218 Brughiera nuda 194.12
222 Brughiera nuda 20.08
Totale 214 pm

4. Reverende Madri di San Anna di Como

N.Mappale Tipo Consistenza (pertiche.tavole)
11 Aratorio con 5 moroni 8.20
21 Aratorio 13.14
64 Aratorio 9.08
106 Brughiera nuda 1.21
132 Prato asciuto 6.21
135 Prato asciuto 3.04
107 Aratorio avvìtato 18.18
108 Sito di casa 1.00
110 Zerbido 2.22
112 Bosco di taglio in costiera 28.03
Totale 117 pm

5. Sig. Ottavio Sala

N.Mappale Tipo Consistenza (pertiche.tavole)
2 Aratorio 1.06
3 Aratorio con N° 36 Moroni Nlezani 10.20
14 Aratorio 8.03
17 Aratorio 3.18
109 Aratorio 26.00
110 Zerbido 2.22
112 Bosco di taglio in costiera 28.03
Totale 81 pm

6. Reverende Madri di Cernobio

N.Mappale Tipo Consistenza (pertiche.tavole)
6 Aratorlo 3.20
19 Aratorlo 14.12
24 Aratorlo 4.20
25 Aratorlo con 47 moroni e 14 novelle 62.06
26 Aratorio 6.14
29 Aratorio 6
30 Pascolo 2.03
32 Aratorio 10.12
33 Aratorio 6.22
34 Brollo 3.08
35 Aratorio avvitato 5.12
46 Aratorio 4.02
47 Aratorio avvitato 2.12
50 Orto 0.12
52 Orto 0.12
57 Aratorio avvitato 1.16
58 Prato asciuto 3.21
59 Prato asciuto 4.00
62 Prato asciuto 2.03
63 Aratorio con 14 moroni mezzani 4.06
65 Aratorio con 7 moroni mezzani 11.20
67 Aratorio avvitato con 4 moroni 8
71 Bosco di castagno da taglio 1.22
72 Aratorio 10.15
76 Orto 0.21
77 Aratorio avvitato 0.21
78 Brollo 5.18
83 Aratorlo 3.12
86 Brollo 9.18
87 Aratorio avvitato 3
88 Riva pascoliva (?) 5.07
91 Aratorio avvitato 1.18
93 Boscata Brughiera 17.09
94 Pascolo 2.07
95 Aratorio avvitato 2.06
96 Rippa bcscata di taglio 2.12
98 Aratorlo 9.18
99 Aratorio avvitato 27.04
105 Aratorio avvitato 5.12
113 Brughiera boscata in costiera 27.14
118 bis Brughiera nuda 4.7
121 Ronco 13.14
123 Brughiera boscata in costiera 4.08
125 Brughiera boscata in costiera 36.2
131 Brughiera boscata in costiera 64.18
133 Prato asciuto 3.15
134 Prato asciuto 12.10
136 Prato asciuto 2.10
139 Prato asciuto 7.14
141 Prato asciuto 5.12
143 Prato asciuto 5.09
145 Aratorio con 15 moroni novelli 46.12
145 bis Rippa bcscata 1
145 tris Zerbido 2.16
147 Aratorio con 8 moroni 20.18
150 Aratorio con 7 moroni mezzani 14.02
152 Brughera nuda 51.08
155 Aratorio 5
156 Aratorio con moroni grossi e 6 novelli 38.15
160 Aratorio 87.00
161 Selva 6.22
163 Brughera nuda 10.20
169 Brughera nuda 15.12
172 Aratorio 1.08
173 Brughera nuda 44.18
176 Ronco 23.06
177 Brughera nuda 10
179 Aratorio con 7 moroni mezzani 17.06
180 Riva boscata di taglio 3.10
181 Aratorio 12
188 Aratorio con 4 moroni vecchi 12.08
190 Aratorio con n 64 moroni mezzani 43.09
192 Aratorio 17
A Brughiera 9.03
199 Prato asciuto 5.03
201 Prato asciuto 6.08
205 Prato asciuto 8.06
209 Brughera nuda 4.10
212 Brughera boscata 7.03
213 Rippa boscata di castagni di taglio 2.21
Totale 996 pm

7. Elenco delle particelle non colorate risultanti dalle mappe, con l’indicazione dei singoli possessori e delle rispettive consistenze:

N° part. Possessore Tipo Consistenza (pertiche.tavole)
4 Reggia Camera di Milano Aratorio con 16 moroni mezzani 1.6
5 Beneficio del sig. Tolomeo Pilla (?) Aratorio 4,22
7 Carlo Giuseppe Ba…(?) Aratorio di qualita’ 7,6
8 Rev. Madri Passio…(?), Como Aratorio 6,18
9 Conte Ventura Carcano Aratorio 4,18
10 Marchese Giorgio Clerici Aratorio 3,6
13 idem Aratorio con 6 moroni vecchi 12,14
15 Cura di Minoprio Aratorio 1
18 Conte Ventura Carcano Aratorio 7,8
23 Cura di Minoprio Aratorio 1,6
36 idem Aratorio avvitato 11,6
42 Madri S. Croce, Como Aratorio 12,6
80 Carl’Antonio Fratelli Capitaney Costa arborata 1,18
84 Carl’Antonio Fratelli Capitaney Aratorio 2,15
101 Calidonia Odescalchi Bosco di roveri di cima 3,6
102 Giuseppe Capitaneo Bosco di roveri di cima 4
122 Marchese Francesco Porro Brughiera bcoscata 35
129 Giuseppe Capitaneo Bosco di taglio in costiera 4,6
130 Marchese Francesco Porro Brughiera bcoscata in costiera 12,8
140 Ospedale Maggiore di Como Prato asciuto 10,8
144 Marchese Francesco Porro Bosco asciuto 4,6
148 Marchese Francesco Porro Aratorio con 5 moroni 25,12
149 Paolo Giovio Aratorio 15,22
158 Marchese Francesco Porro Aratorio 11,18
168 Abbazia di S. Antonio Abate Brughiera nuda 17,8
174 Comunità di Cermenate Brughiera nuda 14,15
204 Madri Santa Maria di Canturio Zerbido 0,21
216 Comunità di Cermenate Brughiera nuda 11,14
219 Madri Santa Maria di Canturio Aratorio 30,6
220 idem Orto 0,8
221 idem Sito di casa 0,14
Totale 281 pm

 


1. 1 pertica milanese corrisponde a 654,5 metri quadrati. Una pertica era composta da 24 tavole, 1 tavola = 12 piedi, 1 piede = 12 oncie, 1 oncia = 12 punti.

Leave Comment